17 C
Salerno
sabato, 15 Giugno 2024
HomeEditorialeOttobre il mese delle sfumature e della progettualità

Ottobre il mese delle sfumature e della progettualità

di Claudia Izzo-

Ottobre è il mese della progettualità, anche i campi riposano aspettando la luce dal momento che il Sole è caduto agli inferi per rinascere poi più splendente. E’ la stagione della vendemmia, dei funghi. E’ il mese delle parole sussurrate che cercano più intensità e maggiore quiete. Il mese che risveglia la voglia di torte di mele della nonna.

L’Autunno rievoca il concetto di ciclicità, qualcosa che muore e ricomincia, la ciclicità delle stagioni da assaporare lentamente in un mondo che corre troppo, distratto, a tratti vuoto.

E’ ottobre il mese autunnale dalle mille sfumature. Il mese che ci induce alla riflessione, alla introspezione. Siamo oltre l’Equinozio, le ore diurne e notturne sono uguali, quindi è il momento dell’equilibrio.

E’ la natura a chiederci di fermarci. Ci chiede di vivere nel presente e di godere di ciò che abbiamo, piccole ricchezze e gioie che neanche il nostro sguardo sa cogliere più. E’ il momento di rimettere in ordine il nostro tempo, dare priorità, scoprirne di nuove, ritrovare l’armonia con noi stessi e nella nostra vita.

Ed è sempre l’Amore a farla da padrona, l’unica forza del mondo in grado di cambiare i destini.

Legato all’ingresso dell’Autunno nell’antica Grecia ritroviamo la leggenda di Ade, Dio dell’Ombra e della Morte, Persefone e Demetra.

Persefone, bellissima figlia di Demetra, fu rapita da Ade in cerca di una sposa. Demetra fece di tutto per salvare sua figlia da una vita nell’Ombra ma questa mangiò chicchi di melograno che le vennero offerti, legandosi al mondo dei morti, trascorrendo così sei mesi, quelli autunnali e invernali, nel regno dei morti ed i restanti sulla Terra dove, con la madre Demetra faceva sbocciare la primavera e la natura.

Non so se sia lo stesso anche per voi, ma ottobre mi travolge di una strana magia. Scrivo con una consapevolezza in più, uno sguardo sul mondo meno distratto, più pregno. Saranno i colori che abbiamo intorno, sarà l’aria, sarà la nostra interiorità che si apre alla nuova stagione alla ricerca di risposte, di conferme, di nuovi progetti da srotolare con nuovo entusiasmo.

Andiamo allora alla ricerca delle bellezze della nostra terra, giriamo in Campania, scopriamo le ultime novità editoriali che ci piacciono, riscopriamo luoghi, personaggi del presente e del passato. Immergiamoci nella natura e creiamo nuove pagine delle nostre vite.

 

 

 

RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

LA TUA PUBBLICITÀ SU
CAMPANIALIFE.IT?


INVIA UNA MAIL a
info@campanialife.it

Most Popular

Recent Comments